martedì 21 giugno 2011

psichiatra 2

Siamo di nuovo sedute l'una davanti all'altra, lei è sempre sorridente, con tutto il suo grasso in mostra per il caldo, mi fa ribrezzo. 
Io arrivo con i miei 39 kg, coperti da un paio di short di jeans, una canotta a strisce bianche e rosse e un paio di eurostar rosse. Sono deconcentrata dalle mie cosce, che schiacciate sulla poltrona mi sembrano cosi grosse da imbarazzarmi. 
- Come stai? - mi chiede. 
- Bene - rispondo. 
- Come è andata questa settimana? -. 
- Bene -. 
- Cosa hai fatto? -. 
- Le cose che fanno tutti -.
- Tipo? -. 
- Amici, fidanzato, libri, pc, shopping, palestra -.
- Ti vedo dimagrita sbaglio? -.
- Non lo so, non controllo -. 
- Ho un test per te oggi -.
Cazzo, mi vuole fottere, mi sta sfidando. 
- Sono sicura che per te non sarà un problema affrontarlo - mi dice. 
Annuisco. 
Prende un foglio con una serie di domande.
Sorride - Cominciamo, sono solo un po' di domande di conoscenza -. 
Inizia. 
- Preferisci il bianco o il nero? -.
- Il nero - rispondo. 
- Perchè? -. 
- Non si sporca e sta bene con tutto -. 
- La luce o il buio? -. 
- Il buio è più intrigante - 
- Il giorno o la notte? -. 
- La notte, c'è meno caos -. 
- Rumore o silenzio -.
- Sono la stessa cosa -.
- Cioè? - chiede. 
- Fanno caos entrambi se si sa ascoltare -. 
- Di cosa hai paura? -.
- Dei ragni -. 
Ride - Anche io -.
- Quali sentimenti ti fanno paura? - riprende. 
- Nessuno -. 
- Hai paura della morte?-. 
- No -. 
- Cosa pensi che accada quando si muore? -. 
- Niente -. 
- Come ti vedi da fuori -. 
- Bellissima -. 
- E caratterialmente? Faresti amicizia con una come te? -.
- No -. 
- Perchè? -. 
- Le darei fastidio -. 
- Come mai? -.
- A quelle come me non piace la gente -. 
- Ma hai degli amici, quindi forse le persone non ti danno cosi fastidio -. 
- Si ma sono pochi -. 
- Se fossi nel tuo ragazzo ti ameresti? -.
- Si - mento. 
- Cosa ti piace del tuo corpo? -. 
- Tutto -. 
- Qualcosa in particolare? -. 
- Ho detto tutto -.
- Inutile farti la domanda inversa. Cosa ti piace del tuo carattere? -. 
- Tutto -. 
- Cosa miglioreresti -. 
- Niente -.
- Che rapporto hai con tuo padre? -. 
- Buono - 
- Con tua madre? -.
- Anche -. 
Mette via il test. 
- Ti va di parlarmi un po' di loro? -.
- No -.
- Come mai? -. 
- Non ho voglia di parlare di niente, non li voglio più fare qst incontri? -.
- Perche?-. 
- Perche lei mi sta sul cazzo e perchè mi è stato imposto da mia madre -. 
Mi alzo e me ne esco, mia madre fuori dalla porta mi guarda interrogativa. 
La psichiatra mi viene dietro, chiama mia madre in privato, mentre si chiudono io ne approfitto per andarmene a casa. 
Ovviamente al ritorno mia madre ha urlato come una matta, ha detto che non mi sopporta più e blablabla, io ho preparato il borsone e me ne sono andata al mare. 
Deva

4 commenti:

  1. Wowwww grandeee!!!
    Madonna che tosta che sei!!!
    Complimenti!!!
    PS c'è una cosa che m'incuriosisce,
    non so se tu l'abbia scritta nei tuoi post,
    forse sono io che non l'ho trovata:
    quanto sei alta?
    Buone vacanze al mare!!!

    RispondiElimina
  2. Circa 1.60 (non sono Deva ma lo so, poi al limite se sbaglio mi correggerà lei)

    RispondiElimina
  3. no è giusto XD sono bassa

    RispondiElimina
  4. Si,, si...sei stata una grande, hai fatto benissimo! Sia mai che potesse aiutarti a rinsavire!!!!!

    RispondiElimina